Rocca Colonna

Rocca Colonna


Rocca Colonna


Il Palazzo Ducale di Castelnuovo di Porto, comunemente definito “Rocca Colonna”, è la risultante della trasformazione avvenuta nel tempo passando da insediamento militare fortificato a palazzo rinascimentale. Posto su uno sperone tufaceo, occupa il punto più alto del borgo antico che si è sviluppato attorno alla Rocca seguendo uno schema a cerchi concentrici.

La Rocca Colonna, si presenta come un complesso architettonico, massiccio, a cui si accede dalla piazza principale attraverso due rampe di scale che, ricalcando l’antica rampa di accesso ne connotano la facciata che, modificata nel tempo si presenta ora con due torri laterali. A metter mano all’originale nucleo costruito dai monaci di San Paolo fu, intorno al 1290, Giacomo Colonna detto “Sciarra” che aggiunse una torre di rivellino e furono creati ambienti di abitazione e impreziosita la Cappella di San Silvestro già nota nel 1026 e citata in una bolla di Giovanni XIX del 1026. La “Cappella di San Silvestro in Castello” è tornata alla luce solo da pochi anni in seguito ad un accurato restauro che ha svelato un piccolo ambiente completamente affrescato in cui sono rappresentati sulle quattro San Silvestro che schiaccia il drago del paganesimo e Sant’Antonio con il campanello e San Leonardo di Noblac, la Vergine con il Bambino ai cui piedi è inginocchiata Santa Caterina d’Alessandria e San Martino Cristo Crocifisso tra le braccia di Dio Padre( un’iconografia rara nell’ambito territoriale circostante) il battesimo di Gesù. Importanti modifiche e ampliamenti alla struttura medioevale sono state realizzate nel corso 1500 da Alessandro e Sciarra Colonna. Sono stati realizzati in questo periodo il piano superiore, con la sala di rappresentanza, i quartieri residenziali e una grande loggia affrescata, La Loggia Pinta, datata 1568 ed attribuita a Federico Zuccari. Negli affreschi sono rappresentati, oltre alle Virtù, alle stagioni e alle grottesche, episodi salienti della storia di Roma: l’arrivo di Enea, le battaglie di Benevento e Zama, il ratto delle Sabine, la Sibilla Tiburtina. Anche qui, il recente restauro del ciclo pittorico ha portato alla luce nuovi affreschi pertinenti al ciclo originario rimasti per secoli coperti da strati di ridipinture.



Orari

Info e Orari: Dal martedì alla domenica 10.30 – 13.00 e 16.30 – 19.00
Per info e prenotazioni: telefono 3663402758 - mail: roccacolonna@comune.castelnuovodiporto.rm.it



Mappa





Località correlate


Collegiata di Santa Maria Assunta

Collegiata di Santa Maria Assunta


La Chiesa barocca a navata unica con quattro cappelle per lato è stata eretta su un impianto più antico. Ospita all’interno un trittico di Antoniazzo Romano, raffigurante Gesù Salvatore.

Scopri di più
Chiesa di Sant’Antonio Abate

Chiesa di Sant’Antonio Abate


La chiesa di Sant’Antonio, a navata unica e con elegante facciata barocca, è legata all’antico complesso composto dall’ospedale e dalla Chiesa dei SS. Agustini e Antonii Abati.

Scopri di più
Belmonte

Belmonte


L’insediamento rupestre altomedievale di Belmonte con torre e fortificazione è situato all’interno del Parco Regionale di Veio.

Scopri di più